Darfo Boario, c'è il deferimento per il "caso Crazia". E ora i playout?

 di Redazione Lombardiacalcio  articolo letto 769 volte
Fonte: Bg Calcio News
© foto di Marco Rossi/TuttoCesena.it
Darfo Boario, c'è il deferimento per il "caso Crazia". E ora i playout?

Dopo la penalizzazione comminata al Seregno per il "caso Pupita", un fatto molto simile arriva a scuotere nuovamente il Girone B di Serie D. Come si vociferava da tempo, è infatti arrivato il deferimento per il Darfo Boario (insieme al Sarnico) per la vicenda relativa al calciatore Michele Crazia, impiegato per quattro gare in autunno con i camuni, pur non essendosi ufficialmente svincolato dai bergamaschi militanti nel Girone C di Eccellenza. Tutto ciò a poche ore dalla sfida cruciale che vedrà la squadra di Piovani ricevere il Fidenza, con l'obiettivo di evitare i playout.

Darfo e Sarnico dovranno comparire dinanzi alla Procura Federale il prossimo 17 maggio: il 20 inizierà la postseason ed è pressochè scontato che la sentenza non arriverà prima di quella data. Pur cercando di convincere gli organi giudicanti della propria buona fede, è probabile che i club incappino in una penalizzazione per responsabilità oggettiva: visti i precedenti, è plausibile che sia in forma di punti per il Darfo Boario e come pena pecuniaria per il Sarnico. Naturale che, nel caso del Darfo, se questa penalizzazione andrà a ripercuotersi sulla stagione in corso e non su quella 2012/2013, l'intero calendario dei playout potrebbe venire rivoluzionato, specie in caso di risultato negativo dei camuni con il Fidenza. Vi sono comunque buone probabilità che l'eventuale penalizzazione venga fatta scontare nel prossimo campionato. Una situazione intricata su cui vi terremo aggiornati.