LA PERGOLETTESE MACINA RECORD E VOLA IN CLASSIFICA

LA PERGOLETTESE MACINA RECORD E VOLA IN CLASSIFICA
10.10.2016 12:26 di Redazione Lombardiacalcio  articolo letto 136 volte
Fonte: US Pergolettese
(C) PERGOLETTESE
(C) PERGOLETTESE

Vola la Pergolettese che centra la sesta vittoria consecutiva (record stabilito, eguagliando anche quello stagionale dei campionati italiani al pari dell'Alessandria) e si porta a quota 18 in classifica, con 4 punti di vantaggio sulla seconda posizione occupata dal Monza, fermato dal Pontisola sul pareggio per 1 a 1. Mister Curti anche prima della gara ha continuato a ripetere ai ragazzi che, quella contro il Levico sarebbe stata una gara ostica, che sarebbe stata piu' difficile e piu' importante da affrontare rispetto a quella che ci sara' domenica prossima ad Alzano Lombardo contro la Virtus Bergamo; non per snobbismo, ma solo per una questione mentale. E cosi' e' stato, il Levico, pur pagando dazio per un attacco abulico e contro una difesa oggi in versione insormontabile, con Arpini(al posto di Anelli per turn over) e Ghidini, concentrati e pronti a respingere qualsisasi minaccia, ha tenuto in apprensione, sopratutto nella ripresa, il numeroso pubblico presente al Voltini. Certo le occasioni da rete sono state quasi tutte a favore dei gialloblu' di casa (oggi in maglia verde per dovere di ospitalita') ma il Levico ha cercato con convinzione e generosita' nei secondi 45 minuti di riagguantare il risultato, sbloccato a meta' del primo tempo da una zampata di Carletti. Nella prima frazione di gara si sono contate almeno quattro azioni pericolose a favore dei ragazzi capitanati da Alessio Manzoni; due volte con Dimas e due volte con Bodini. Nella ripresa con il Levico proteso in avanti, il Pergo ha aspettato il momento giusto per colpire, arrivato al 94° ancora con Carletti che lanciato a rete dopo una bella galoppata stavolta non ripete l'errore di Scanzorosciate e con un bel digonale sigilla una bella e meritata vittoria. Sostenuti a gran voce per tutto l'arco dell'incontro dai suoi inesauribili tifosi, i ragazzi di mister Curti, al fischio finale hanno festeggiato a lungo prima sotto il settore distinti occupato dagli ultras e poi sotto la curvasud con i ragazzi del settore giovanile, oggi presenti allo stadio con la divisa di rappresentanza, bello il colpo d'occhio della curva colorata di gialloiblu' e con tanti tifosi giunti allo stadio indossando qualcosa che richiamasse i colori sociali. Ora, come ha dichiarato mister Curti in sala stampa, la vittoria auspicata odierna, permettera' alla squadra di affrontare il duro impegno di domenica prossima contro la Virtus Begamo con lo spirito giusto, senza apprensioni o titubanze e sempre piu' convinti dei propri mezzi. Anche oggi nonostante alcuni cambi preannunciati, la squadra ha condotto una gara esemplare, stringendo i denti e affondando i colpi ogni volta che ci si avvcinava all'area avversaria. Peccato solamente per le numerose occasioni sprecate. Ora i 18 punti in classifica, con 14 gol fatti e 5 subìti, se fanno sognare i tifosi, sono anche un bel biglietto da visita per gli avversari. Domenica ad Alzano ci sara' l'esame di laurea?