Promozione, Moleri lancia la Pro Lissone: Vibe ko

Promozione, Moleri lancia la Pro Lissone: Vibe ko
 di Redazione Lombardiacalcio  articolo letto 183 volte
Fonte: Pro Lissone
© foto di Federico Gaetano
Promozione, Moleri lancia la Pro Lissone: Vibe ko

Chi se non lui, Andrea Moleri. Capitano e trascinatore, match winner della sfida con la Vibe Ronchese che fa volare la Pro Lissone a quota 15 in campionato, in scia alla coppia Bresso-Speranza Agrate che continua a guidare la classifica. Ma i “tigrotti” hanno superato l’ennesima prova di maturità di questa prima fase vincendo una gara povera di emozioni, affondando il colpo a metà ripresa e gestendo il vantaggio fino al triplice fischio. Impossibile far gol alla Pro – appena 4 reti subite in 8 giornate – che domenica prossima è attesa dalla Vimercatese in un match che vale già tantissimo per la parte alta della graduatoria. Per rivedere immagini e post partita di Pro Lissone – Vibe Ronchese, sarà possibile collegarsi a partire dai prossimi giorni sul sito www.wematch.net

IL PRIMO TEMPO
Gioca Baesse in mezzo al campo, unica novità alla formazione apportata da mister Savi. Campo in perfette condizioni nonostante la pioggia caduta fin dal mattino, prima emozione al 7’ quando Bianchi mette in rete dopo una corta respinta di Berti su tiro di Boni: netta la posizione di offside del mediano lissonese e rete annullata. Al 20’ ci prova Monguzzi con una conclusione dalla distanza neutralizzata dal portiere ospite, Vibe che si fa vedere alla mezz’ora dalle parti di Soldo con Sironi che si ritrova solo davanti al portiere ma calcia clamorosamente a lato. Al 43’ pallonetto dai 25 metri ancora di Sironi messo in angolo dal numero 1 della Pro, altri brividi per le tribune del Palestra.

LA RIPRESA
Partita che resta su ritmi alti anche ad inizio ripresa, bisogna però aspettare il 61’ per vedere l’imbucata di Bianchi per Baesse, Berti esce e sventa la minaccia. Due minuti più tardi primo squillo di Moleri da calcio di punizione, Berti devia sopra la traversa. La Pro inizia a crederci, la Vibe gioca per il pari e viene punita. Minuto 74: rimessa di Cremonini dall’out di destra, palla che arriva in area dove Moleri controlla e spedisce nel sacco. È il momento che cambia la partita, anche se la Vibe ha la palla del pareggio: inzuccata dell’ex Sfameni, Monguzzi miracoloso nel salvare sulla linea. Al minuto 88 è Strano a scatenarsi: quattro avversari saltati, coast to coast di 40 metri e assist al centro per Cremonini che in spaccata non trova il pallone.