Serie D. La Folgore si inchina alla Pro Sesto. L'uragano Cristofoli si scatena a Carate

Serie D. La Folgore si inchina alla Pro Sesto. L'uragano Cristofoli si scatena a Carate
16.10.2016 16:25 di Redazione Lombardiacalcio  articolo letto 156 volte
Fonte: Folgore Caratese
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Serie D. La Folgore si inchina alla Pro Sesto. L'uragano Cristofoli si scatena a Carate

Amara sconfitta per la Folgore Caratese, sconfitta al "XXV Aprile" dalla Pro Sesto per 1-3. Partita in discesa per i brianzoli, che nel primo tempo hanno trovato il vantaggio con Simeri, prima di capitolare nella seconda frazione in virtù di una tripletta di Cristofoli. Nella trasferta di domenica prossima contro il Legnano bisognerà rialzare la testa.

Mister Alessio Pala decide di inserire Pontiggia al fianco di Antonucci, dietro all’unica punta Simeri. Il 4-3-2-1 di partenza degli Azzurri, vede anche la conferma di Olczak in porta e di Colonna sulla corsia destra. E’ Neto il prescelto per completare il reparto difensivo, protetto da Moreo che gioca in virtù dell’esclusione di Vaccaro.

Nella prima frazione il match è bloccato a centrocampo e la palla difficile da gestire, in virtù di un terreno estremamente scivoloso. Gli unici tentativi arrivano con due tiri da fuori, uno per parte, di Puccio e Cristofoli: il primo terminato alto, il secondo parato agevolmente da Olczak. Al 37’ però, Pontiggia salta due uomini, entra in area e il suo cross a centro area non è trattenuto da Perniola. Simeri è in agguato e fa 1-0. Quarto gol di fila in campionato per l’attaccante napoletano. I primi 45’ si chiudono con la chance per capitan Catinali, deviata in corner da un difensore della Pro Sesto. Folgore Caratese in vantaggio al termine del primo tempo.

La ripresa vede ancora gli uomini di Pala in avanti: ottimo il lancio di Colonna per Simeri che si libera del diretto marcatore e calcia verso la porta. Forte e centrale il tiro del bomber caratese, respinto da Perniola. Delpiano corre ai ripari e opera il primo cambio al 7’ della ripresa, inserendo Gobbi per Ibraim. Al 64’ il gioco si ferma per un infortunio singolare occorso al secondo assistente, signor Antonio Vivoli. Il match riprende dopo 5’ senza gravi conseguenze per il guardalinee. La partita non sembra regalare troppe emozioni, ma alla Pro Sesto bastano pochi guizzi per ribaltarla e i segnali arrivano già al 27’, quando il neoentrato Gobbi impegna Olczak dalla distanza. Un minuto dopo Fall crossa dalla sinistra, il portiere polacco dei padroni di casa non arriva sul pallone a centro area e Cristofoli può depositare in rete l’1-1. L’attaccante ex Pro Piacenza e Cuneo non si accontenta e dopo esattamente un giro di lancette, impatta in rete una bella punizione calciata dalla sinistra. Vantaggio Pro Sesto, quando mancano 16’ al termine. Pala prova a cambiare l’inerzia del match e getta nella mischia Monni e Di Renzo per Pontiggia e Puccio. A 2’ dalla fine spazio anche per Cigliano, che rileva Antonucci purtroppo senza incidere. Incide eccome il solito Cristofoli, che controlla (forse di mano) un lancio dalle retrovie e a tu per tu con Olczak non sbaglia. Gli Azzurri, con questa sconfitta, rimangono a 5 punti in classifica. 

FOLGORE CARATESE-PRO SESTO 1-3

MARCATORI: 37’ p.t. Simeri (F), 28’, 29’, 45’ s.t. Cristofoli (P)

FOLGORE CARATESE (4-3-2-1): Olczak; Colonna, Belotti, Perego, Neto; Moreo, Puccio (38’ s.t. Di Renzo), Catinali; Antonucci (43’ s.t. Cigliano), Pontiggia (30’ s.t. Monni); Simeri. A disposizione: Cavana, Todisco, Francescutti, Concato, Innocenti, Guercilena. Allenatore: Pala.

PRO SESTO (4-3-1-2): Perniola; Pirola, Viganò, Cortinovis, Bernardi; Battaglino, Fumagalli, Ibraim (7’ s.t. Gobbi); Brognoli; Cristofoli, Fall (40’ s.t. Magistrelli). A disposizione:Bourmila, Ba, Martino, Castella, Sigolo, Perani, Campanella. Allenatore: Delpiano.

ARBITRO: Sig. Pierfabio Falasca di Pescara (Assistente 1: Sig. Francesco Paolo Danese di Trapani, Assistente 2: Sig. Antonio Vivoli di Palermo).